Alcoolital Basket Fossano: batosta preventivabile con la prima della classe

FORTITUDO ALESSANDRIA 109
ALCOOLITAL TEKFIRE Crf V.B.F. FOSSANO 66
(24-19,26-16,37-15,22-16)
Fortitudo Alessandria: Gay 9, Markus 8, Malagutti 19, Sabli, Kuvekalovic 21, Sindoni 12, Riva 20, Pavone 8, Grossholz, Facchino 12.
Alcoolital Tekfire Crf V.B.F. Fossano: Grosso 17, Rosano, Fea 4, Chakir 10, Ait Ouchane 5, Whatley Jr 17, Comino 4, Verra, Soriani 9, coach Michael Magagnoli.
Il quintetto schierato da coach Magagnoli è formato da Grosso, Chakir, Ait Ouchane, Whatley Jr e Soriani.
Si chiude malamente la regular season per l’Alcoolital Basket Fossano che perde, con uno svantaggio di 43 punti, contro la capolista Fortitudo Alessandria. Grazie alla vittoria in extremis del CUS Torino contro Casale (avversario nei play out), i fossanesi chiudono il campionato al terz’ultimo posto e giocheranno Gara 1 e Gara 2 davanti ai propri tifosi.
Inizio equilibrato da ambo le parti, ma è la Virtus che si porta avanti con la tripla di Grosso (4-5). Un minuto più tardi capitan Ait Ouchane recupera palla in difesa e si invola a canestro tutto solo, +4 (6-10). Buon momento per gli uomini di coach Magagnoli che fanno girare piuttosto bene il pallone in attacco e l’americano Whatley Jr porta il vantaggio a +3 (11-14). I bianconeri, però, sbagliano qualche passaggio di troppo e permettono ai padroni di casa di pareggiare i conti 17-17. Sulla sirena, la Fortitudo segna la tripla che li porta a +5 (24-19).
Nel secondo parziale i padroni di casa giocano meglio, sotto tutti i punti di vista; il Fossano sbaglia troppi passaggi durante la costruzione dell’azione, mentre gli ospiti iniziano a segnare con continuità (30-21). Gli ospiti provano la remuntada: azione fossanese sull’asse Whatley Jr-Fea, con quest’ultimo che appoggia il pallone a tabellone (32-23). Ma da qui in poi black out bianconero: in un batter d’occhio la Fortitudo realizza ben 8 punti che li permette di avere un buon vantaggio (40-23). I padroni di casa dominano in lungo e in largo, mentre la Virtus fatica molto in difesa. Il vantaggio continua ad aumentare sempre di più (46-28). I bianconeri tentano una rimonta quasi impossibile con i punti realizzati da Grosso e Whatley Jr(47-35). Si val riposo sul risultato di 50-35.
Al rientro dagli spogliatoi, l’inizio non è dei migliori per l’Alcoolital, nel quale subisce immediatamente altri 5 punti (56-37), ma poi rimedia con i canestri di Grosso e Whatley Jr (58-39). A metà quarto, la Virtus ha staccato definitivamente la spina, subendo dai biancorossi molti tiri dalla linea dei tre metri; il vantaggio è ampio (71-39). Con l’orgoglio che rimane, una belle azione per gli ospiti con finalizzatore Giorgio Fea (76-43). Padroni di casa continuano a finalizzare con le triple e spesso la difesa bianconera lascia completamente libero l’avversario che conclude a canestro indisturbato; lo svantaggio è pesante: 38 punti (86-48). Fine terzo quarto 87-50.
L’ultimo parziale si apre con un divario di quasi 40 punti; la partita ha poco da chiedere. Il capitano Ait Ouchane realizza altri due punti, ma l’Alcoolital viene subito rispedita a -36 (89-54). Quando mancano solamente cinque minuti dalla fine, la Fortitudo arriva al centesimo punto di questa partita; match mai stato in bilico (100-57). Nel finale ancora qualche punto di marca fossanese con Soriani, ma la partita finisce 109-66.
Adesso qualche settimana di riposo prima di affrontare Gara 1 dei play out contro Casale. Il match si terrà domenica 5 maggio (data ancora da ufficializzare) al Palazzetto dello Sport di Fossano.

Condividi la pagina su:
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •